Tradizionalmente efficace.

Pino Mugo

L'antico olio di pino mugo (Oleum Pini pumilionis) è ottenuto da aghi e punte di ramoscelli freschi mediante distillazione a vapore. La pianta è nota anche con i nomi di pino montano, mugo o pino di montagna. È diffusa nelle Alpi, nei Pirenei e nei Carpazi, dove spesso forma foreste in miniatura alte 1-3 metri e difficili da penetrare nelle regioni alpine. Nelle Alpi calcaree, dove il pino mugo forma molto spesso il limite superiore degli alberi, è probabilmente il fenomeno più evidente.

L' olio essenziale estratto dal pino mugo è costituito principalmente da alfa e beta pinene e carene, con quantità minori di acetato di bornile e acetato di terpenile.

L'olio di pino mugo viene utilizzato da secoli per favorire la circolazione sanguigna, il sollievo dai dolori muscolari e ha un effetto positivo sulla tensione muscolare e anche sulle malattie bronchiali.

Utilizziamo olio di pino mugo puro per la produzione della nostra crema al pino mugo e per l'alcol da sfregamento all’arnica/Murmelin.

Tensione

Quando il corpo va in tilt per la tensione muscolare

Quella meravigliosa sensazione quando ci si sveglia al mattino pieni di energia e voglia di fare e poi si manifesta il cosiddetto "torcicollo".

A cosa bisogna prestare attenzione quando si è raffreddati?

Quando si pensa a un’infreddatura, vengono in mente una montagna di fazzoletti usati, innumerevoli cucchiai di sciroppo per la tosse, una marea di tisane e caramelle per la gola, balsami per il petto e bagni caldi. O per te è diverso?

Tutti conosciamo le verruche!

Questi piccoli noduli rotondi nella pelle si verificano soprattutto nei bambini e negli anziani. Ma da dove vengono le verruche e come si eliminano?

Cosa può causare la secchezza cutanea?

Sapevate che la pelle è l'organo umano più esteso, con una superficie di circa 2 m²? È assurdo pensare che sia esposta quotidianamente a fattori esterni e interni.

Materie prime

Fiori di fieno

Oltre al meraviglioso profumo dei fiori di fieno (Graminis flos), gli oli essenziali contenuti nelle piante hanno un effetto positivo sull'organismo.

Timo

Il timo (Thymian vulgaris) è una pianta labiata che può raggiungere i 50 cm di altezza. Ama i luoghi soleggiati e asciutti e cresce preferibilmente nelle brughiere rocciose del Mediterraneo, ma è originaria anche della nostra regione.

Calendula

Il fiorrancio (Calendula officinalis) - detto anche calendula - è una delle piante medicinali più popolari, che viene consigliata da Hildegard von Bingen e altri.

Marmotta

L'effetto dell' olio di marmotta nelle antiche ricette casalinghe è apprezzato da secoli, soprattutto nella regione alpina.